Campionato Nazionale Open: Al vertice Carlo Casalegno

Redazione On Line by

Al Golf Nazionale lo seguono Luca Cianchetti (2°) e i dilettanti Andrea Romano e Jacopo Albertoni (3.i)

Carlo Casalegno è al comando con 66 (-6) colpi dopo il primo giro del Campionato Nazionale Open Dailies Total 1, che sul percorso del Golf Nazionale (par 72), a Sutri (VT), ha aperto la stagione dell’Italian Pro Tour Banca Generali Private. Il leader ha due colpi di vantaggio su Luca Cianchetti (68, -4), reduce dal successo nel Katameya Dunes Open (Alps Tour), e tre sui due ottimi dilettanti Andrea Romano e Jacopo Albertoni (69, -3) Al quinto posto con 70 (-2) Francesco Laporta, Edoardo Raffaele Lipparelli, Pietro Ricci, Andrea e Nicola Maestroni, Andrea Signor, Andrea Perrino e l’amateur Nicola Usai. Nel gruppo al 13° con 71 (-1) Filippo Bergamaschi, Federico Maccario e i dilettanti Alessio Battista, Kevin Latchayya e Giovanni Di Benedetto. Subito dietro, 23° con 72 (par), Jacopo Vecchi Fossa, campione in carica, e in ritardo Matteo Manassero, 34° con 74 (+2) colpi, e Lorenzo Gagli, 83° con 79 (+7), che dopo un buon inizio si è smarrito nella seconda parte del tracciato.

Le interviste

Carlo Casalegno, 25enne di Ciriè, professionista dal 2017 e attualmente sull’Alps Tour, ha detto del suo ottimo risultato: “Sono partito dalla buca 10 mettendo sin dall’inizio palline vicino alla bandiera e ho subito ha realizzato il primo dei sei birdie. Ho chiuso la prima metà del turno con un altro birdie e poi ho avuto un rendimento ancora migliore nel resto del tracciato. E’ il mio primo giro senza bogey dell’anno e la differenza l’ha fatta in buona parte l’ottimo feeling con il putter. Sono molto contento e ringrazio il maestro Giorgio Grillo, che mi ha seguito con la sacca. Il suo aiuto è stato determinante nel darmi quella tranquillità che mi è mancata a inizio stagione. Ho capito che più sono sereno e migliore è il rendimento”.

Andrea Romano, vincitore a gennaio del prestigioso Junior Orange Bowl negli Stati Uniti, ha spiegato: “Il mio gioco lungo è stato un po’ falloso, ma quello corto mi ha aiutato tanto e il putter in particolare. Ho giocato con Manassero e Vecchi Fossa ed è stata una grande lezione sul modo di affrontare un giro a questi livelli: ho imparato veramente tanto. Il campo non è semplice, ma se lo conosci sai come recuperare se fai qualche errore, sempre che la palla non finisca dalla parte sbagliata perché allora ti punisce. Passare professionista? Probabilmente a fine anno, ma in questo momento sono ancora un amateur e continuo a concentrarmi sugli eventi della mia categoria e a lavorare sodo”.

Da venerdì Campionato Nazionale Femminile Open Dailies Total 1

Nell’ambito del torneo si disputerà anche la prima edizione del Campionato Nazionale Femminile Open Dailies Total 1 (12-13 aprile), un’assoluta novità per quanto riguarda il calendario della FIG, che per dare nuovo impulso al movimento femminile sta avviando il progetto “Golf è donna”. E’ la seconda gara nel calendario dell’Italian Pro Tour Banca Generali Private, dove saranno in campo, tra le altre, Diana Luna, Stefania Croce, Stefania Avanzo, Lucrezia Colombotto Rosso e Veronica Zorzi.

Gli sponsor

L’Italian Pro Tour ha il supporto di Banca Generali Private (Title Sponsor); BMW (Main Sponsor); Kappa (Official Supplier), Leaseplan (Official Supplier). Il Campionato Nazionale Open e il Campionato Nazionale Femminile Open hanno come title sponsor Dailies Total 1. Official advisor: Infront.

Formula dei tornei

Il campionato maschile si svolge sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 36 che lascerà in gara i primi 40 classificati e i pari merito ai 40° posto. In palio 50.000 euro con prima moneta di 7.250. Quello femminile, come detto, si dipanerà sulla distanza di 36 buche con un montepremi di 10.000 euro di cui 2.800 andranno alla vincitrice.

Fonte Federgolf

Ti potrebbe piacere...