A Wentworth nel PGA Championship partono bene Pavan 5° e Francesco Molinari 14°

Redazione On Line by

In testa Matt Wallace, 42° posto per Dodo Molinari e Paratore, in forte ritardo McIlroy

 

Bella partenza di Andrea Pavan, quinto con 68 (-4) colpi, e di Francesco Molinari, campione in carica, 14° con 69 (-3) nel BMW PGA Championship, uno dei più prestigiosi tornei dell’European Tour, equiparato praticamente a un major, e quarto degli otto eventi delle Rolex Series che si sta disputando al Wentworth Golf Club  (par 72) di Virginia Water, in Inghilterra, dove ha preso il comando con 65 (-7) Matt Wallace. Sono al 42° posto con 71 (par) Renato Paratore ed Edoardo Molinari e occupa il 100° con 74 (+2) Guido Migliozzi, mentre è stato squalificato Nino Bertasio.

L’avvio veloce di Wallace (un eagle, cinque birdie), 29enne inglese di Hillingdon con quattro titoli sul circuito, tre datati 2018, non ha sorpreso buona parte dei bigs. Infatti Jon Rahm ed Henrik Stenson sono secondi con 66 (-6), Justin Rose, numero 4 mondiale, è quarto con 67 (-5) e Paul Casey ha lo stesso score di Pavan così come Danny Willett ed Ernie Els. Nella classifica abbastanza corta Alex Noren affianca Francesco Molinari e ha il medesimo punteggio anche il giovane Viktor Hovland che ha effettuato il 18° giro consecutivo sotto i 70 colpi e il 21° sotto par. Sono subito dietro Tommy Fleetwood, Martin Kaymer, Patrick Reed e Tony Finau, 27.i con 70 (-2), Fuori dal coro Shane Lowry e Billy Horschel, 69.i con 72 (par), Ian Poulter, 85° con 73 (+1), e soprattutto Rory McIlroy, numero due del World Ranking, 114° con 76 (-4).

Andrea Pavan ha segnato un eagle, quattro birdie e un doppio bogey, Francesco Molinari sei birdie e tre bogey, Renato Paratore tre birdie e due bogey, Edoardo Molinari quattro birdie e tre bogey e Guido Migliozzi tre birdie, altrettanti bogey e un doppio bogey.

 

Iniziativa contro il gioco lento

E’ cominciata al Wentworth GC la battaglia dell’European Tour contro il gioco lento. Oltre a un sistema GPS di cronometraggio. che fornisce agli arbitri tempi precisi dopo ogni buca giocata, c’è anche un monitor con l’introduzione di “semafori” rossi e verdi per avvertire i concorrenti se sono in ritardo o meno. La luce rossa indica di accelerare per non incorrere in penalità. Tutti gli arbitri sono muniti di tablet per avere la posizione esatta dei partecipanti

 

Il torneo su GOLFTV

Il BMW PGA Championship viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva su GOLFTV, piattaforma streaming di Discovery (info www.golf.tv/it). Seconda giornata: venerdì 20 settembre, dalle ore 11 alle ore 19. Diretta su Eurosport 2, dalle ore 15 alle ore 19.

Ti potrebbe piacere...

GOLF TODAY

Sprint di fine stagione – Recording Area

Cari amici, questa fase conclusiva

della mia stagione, che è cominciata con Wentworth e fa tappa naturalmente a Roma per l’Open d’Italia, sarà per me particolarmente intensa.

Sarò in campo sei settimane su dieci. Non essendomi…

GOLF TODAY

76° Open d’Italia: Intervista a Shane Lowry

“Sono entusiasta di essere qui” dice l’irlandese Shane Lowry, vincitore dell’Open Championship, il major che nel 2018 aveva visto trionfare Francesco Molinari.

“L’Open d’Italia è evento sempre più importante nel calendario dell’European Tour e quindi…