Autore: Vittorio Savio

In Alta Badia impianti d’ innevamento in funzione da diversi giorni per garantire l’apertura della stagione invernale il 1° dicembre. Intanto è arrivata nelle scorse ore anche quella naturale.

Grazie all’abbassamento delle temperature lo scorso fine settimana sono entrati in funzione i cannoni per l’innevamento in tutto il comprensorio sciistico dell’Alta Badia. Le varie società degli impianti stanno lavorando incessantemente all’apertura della stagione invernale, così da garantire agli sciatori condizioni ottimali a partire dall’inizio della stagione. Inoltre la scorsa notte una leggera nevicata ha coperto di un candido manto bianco i vari paesi dell’Alta Badia. Questa mattina sono stati misurati a valle circa 5 cm di neve fresca mentre a monte 15 cm. La stagione sciistica in Alta Badia inizierà quindi ufficialmente il 1° dicembre.

Tutti gli amanti dello sci hanno inoltre quest’inverno la possibilità di essere aggiornati in tempo reale riguardo alla situazione ed alla preparazione delle piste grazie al bollettino innevamento. Si tratta di un nuovo software in cui tutte le 64 piste del consorzio Skicarosello Corvara sono state digitalizzate, così da poter scoprire in pochi click le condizioni delle piste in fase di preparazione. Il bollettino innevamento, consultabile sui siti ufficiali della località (altabadia.org, moviment.it, skicarosello.it), di martedì 20 novembre delle ore 15:00,  comunica infatti che sono in funzione il 61% dei cannoni di innevamento ed al momento è previsto che il 56% delle piste dell’area dello Skicarosello saranno pronte per l’apertura del 1° dicembre. https://www.altabadia.org/it/vacanze-inverno-dolomiti/comprensorio-sciistico/bollettino-innevamento-alta-badia.html

Questo nuovo software è nato da un’idea di Andy Varallo, direttore dello Skicarosello Corvara e presidente della Coppa del Mondo dell’Alta Badia, che ha poi sviluppato il Snowfall Report assieme al suo team ed a Business Process Engineering Srl per monitorare inizialmente la pista Gran Risa in vista delle gare di Coppa del Mondo. La mancanza di neve può infatti costringere gli organizzatori a cancellare le gare, con grave danno per gli atleti, le località e la FIS, la Federazione Internazionale dello sci.

Grazie a questo nuovo software si ha invece un aggiornamento preciso, costante ed in tempo reale così da tutelare il calendario agonistico dal’incognita neve. Lo SnowFall Report relativo alla pista Gran Risa è direttamente consultabile al seguente link: https://snowfall.skicarosello.it/location/granrisa/

Anche la FIS da quest’anno si avvale di questo nuovo strumento tecnologico e sta monitorando la situazione della pista Gran Risa per le prossime gare di Coppa del Mondo in programma il 16 ed il 17 dicembre 2018 in Alta Badia.

Foto: Alta Badia/Freddy Planinschek

Latest articles