Amadeus Factory on air: ogni sera una striscia su Sky Classica HD

Redazione On Line by

Giunge alla seconda edizione e già raddoppia nelle sue dimensioni Amadeus Factory, il primo talent show in Italia dedicato alla musica classica (e non solo), di cui sono protagonisti i migliori studenti dei Conservatori italiani, selezionati da un bacino di oltre 70.000 iscritti. Unico e avvincente, il format targato Bel Vivere Cose Belle d’Italia è curato da Biagio Scuderi per Amadeus, testata di riferimento per la musica in Italia, ed è realizzato con il patrocinio del Comune di Milano e Regione Lombardia e il prezioso contributo dei partner OVS – Arts of Italy e YAMAHA.

Dopo il successo della sua prima edizione, nel 2017, di carattere esclusivamente teatrale, nel 2018 Amadeus Factory conferma e amplia i suoi obiettivi artistici presentando un panel di giudici d’eccezione – Beatrice Rana, per il pianoforte, Monica Bacelli, per il canto, Enrico Bronzi per la cameristica ed Enrico Pieranunzi per il jazz, presidente di giuria Ottavio Dantone – incaricato di guidare e selezionare 4 categorie di strumentisti, cui sono offerti 4 workshop formativi, al termine dei quali saranno identificati i candidati ammessi in finale.

Al vincitore sono offerti un cd di copertina per Amadeus e ingaggi nelle principali sale da concerto d’Italia, tra cui la Società del Quartetto di Milano, Pianocity Milano e Gioventù Musicale d’Italia, che si impegna a organizzare una tournée di concerti in tutta Italia. Tra i nuovi partner di quest’anno Novara Jazz, Pomigliano Jazz, Pianofortissmo Bologna e Fondazione Zeffirelli di Firenze.

 

Quest’anno, Amadeus Factory diventa inoltre un appassionante talent show televisivo, coprodotto da Classica HD e Bel Vivere S.r.l., in collaborazione con Amadeus e Cose Belle d’Italia. È il primo, in Italia, dedicato a generi musicali “colti” come la classica e il jazz, di cui la produzione vuole cogliere l’essenza e la magia, nel racconto di un percorso formativo che va ben oltre il piccolo schermo, rispettando le specificità di linguaggio e di stile di due universi musicali e culturali distinti.

Classica HD, canale 136 di Sky, seguirà passo dopo passo tutte le fasi di Amadeus Factory, con strisce quotidiane e documentari. Ogni sabato sera alle 20.30, un documentario dedicato a ognuna delle tre fasi del concorso: il 3 novembre le Audizioni, il 10 novembre i Workshop di Jazz e Musica da Camera, il 17 novembre i Workshop di Canto e Pianoforte, e il 24 novembre le Semifinali. Giovedì 6 dicembre alle 21.10, sempre in esclusiva su Classica HD, sarà invece possibile assistere alla Serata Finale. Dal Teatro Dal Verme di Milano, Elio presenterà i quattro finalisti, che si esibiranno di fronte al pubblico e alla giuria.

Da lunedì 29 ottobre i telespettatori di Classica HD stanno dunque seguendo le strisce quotidiane dedicate alle varie fasi della competizione (h. 21.00). Aprono le danze cinque strisce dedicate alle audizioni, sino a venerdì 2 novembre. Da lunedì 5 a venerdì 9 novembre, le strisce dedicate ai Workshop di Jazz e Musica da Camera, da lunedì 12 a venerdì 16 novembre, quelle dedicate ai Workshop di Canto e Pianoforte. Da lunedì 19 a venerdì 23, quelle dedicate alle semifinali, e, da lunedì 26 a venerdì 30 novembre, quelle dedicate ai finalisti. Dall’1 al 5 dicembre, Il Meglio di Amadeus Factory, in attesa della finale.

4 le categorie in competizione (pianoforte, canto, cameristica e jazz), 4 gli step di selezione (le Audizioni, i Workshop, la Semifinale e la Finale), 4 e più le settimane di presenza televisiva. 4 sono anche i workshop formativi a cura dei Giudici del talent, attualmente in corso nella sede milanese di YAMAHA. Di carattere formativo, a principale vantaggio delle carriere dei giovani musicisti che vi accedono, i workshop sono al contempo l’occasione, per i giudici, di soppesare il talento dei candidati, al di là dell’emotività dell’“on stage”, e saranno un momento appassionante, per il pubblico televisivo, di scoprire le personalità dei 20 candidati – solisti e gruppi – emersi delle audizioni settembrine, e dei loro giudici.

Solo 2 canditati per categoria approderanno alle semifinali in programma nella mattinata del 12 novembre al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, oltre a 2 candidati ripescati grazie al voto della Giuria popolare sulla piattaforma amadeusfactory.it (sarà possibile votare dal 5 all’8 novembre).

4 talenti saranno premiati quali Primi classificati della propria categoria di appartenenza, e arriveranno in Finale al cospetto del Presidente di giuria Ottavio Dantone, il 1 dicembre al Teatro Dal Verme di Milano, dove saranno giudicati dall’intero “think tank” di Amadeus Factory. Ad accoglierli quella sera davanti al pubblico sarà un presentatore d’eccezione, loro complice, Elio, Curatore di OVS Arts of Italy 2018. Al termine della serata, un grande show a ingresso gratuito, che comprenderà oltre alle singole performance dei finalisti, le esibizioni di alcuni ospiti, sarà proclamato un unico vincitore assoluto. Il risultato sarà espressione della media ponderata tra il voto della giuria musicale (50%), quello espresso dalla giuria critica (30%) presieduta dal Direttore di Amadeus e formata dai critici musicali delle principali testate nazionali – Il Corriere della Sera, La Repubblica, La Stampa e Classica HD – e quello del voto del pubblico in sala (20%). Sarà inoltre assegnato uno speciale Premio ViviMilano.

Immagine di copertina Ph. Chiara Consolo

Ti potrebbe piacere...