Milano: al Teatro Litta “Rossini un Genio Italiano”

Redazione On Line by

Terzo appuntamento del ciclo di concerti dal titolo “Rossini, un genio italiano” organizzato dalla Gioventù Musicale d’Italia al Teatro Litta, (Corso Magenta 24 – Milano) per far conoscere al grande pubblico alcune pagine meno note del grande compositore  pesarese, in occasione della ricorrenza del 150° della morte (1792 – 1868). La rassegna, a cura del musicologo Giancarlo Landini, è articolata in cinque tappe in un percorso che si snoda tra gennaio e marzo.

Il terzo concerto dal titolo “Gioachino Rossini: gli svaghi estivi di un genio precoce” vedrà protagonisti i Solisti di Milano Classica e la partecipazione straordinaria di Francesco Micheli, nel ruolo di voce narrante. Direttore artistico della Fondazione Donizetti, Francesco Micheli è, tra le altre cose, anche un divulgatore.

Così Landini: «Il terzo è un concerto speciale. Intanto ascolteremo l’integrale delle Sonate a quattro, composte nel 1804 da un Rossini appena dodicenne. Il compositore vi trasfuse la scienza appresa dai severi studi bolognesi, esercitata sui modelli della produzione viennese (non a caso fu soprannominato il tedeschino), ma vi infuse anche il dono di una melodia tutta sua. Per questa occasione abbiamo chiesto a Francesco Micheli, di raccontare Rossini al pubblico. Di farlo con il linguaggio dei nostri tempi, attraverso un happening che ci permetterà di cogliere i tratti salienti della personalità e dell’arte del grande compositore».

Immagine di copertina: Francesco Micheli

Ti potrebbe piacere...