EDIZIONI DIGITALI
Visualizza carrello “Golf TodaySettembre 2018edizione digitale” è stato aggiunto al tuo carrello.
Filter

Showing 25–36 of 107 results

  • product-imageproduct-image

    Amadeus
    Dicembre 2018
    edizione digitale

    7,00
    7,00

    Metti il controtenore in copertina. Giovane, brillante e affermato cantante ormai lanciato sulla ribalta internazionale, Raffaele Pe è il protagonista del disco allegato al numero di Amadeus di dicembre 2018.

    La critica lo stima, il pubblico lo ama e lui, alla guida del gruppo La Lira di Orfeo, ha registrato un cd inedito in esclusiva per “il mensile della grande musica”.

    Sui leggi i Concerti Sacri di Alessandro Scarlatti (1660-1725), compositore fondamentale del barocco italiano, autore di celebri melodrammi, qui riscoperto nella sua più ispirata vena spirituale: un’antologia di musiche da chiesa che esaltano il virtuosismo di una voce senza tempo e l’interpretazione di un raffinato ensemble strumentale italiano.

    Oltre alle consuete rubriche e ai tanti approfondimenti, da non perdere nelle pagine del numero di dicembre di Amadeus il racconto dell’irripetibile avventura musicale di Frank Zappa, un’ intervista esclusiva al coreografo russo Alexei Ratmansky tra danza contemporanea e “filologia”, un ritratto del soprano svedese Birgit Nilsson a 100 anni dalla nascita, le magia delle ombre di Teatro Gioco Vita, la doppia vita di Alexis Weissenberg pianista e compositore,  i progetti del Teatro “Verdi” di Salerno.

  • product-image

    Watch Digest
    Marzo 2019
    edizione digitale

    5,00
    5,00

    Uno scorpione doveva attraversare un fiume, ma non sapendo nuotare, chiese aiuto ad una rana che si trovava lì accanto. Così, con voce dolce e suadente, le disse: «Per favore, fammi salire sulla tua schiena e portami sull’altra sponda». La rana gli rispose «Fossi matta! Così appena siamo in acqua mi pungi e mi uccidi!» «E per quale motivo dovrei farlo? – incalzò lo scorpione – se ti pungessi, tu moriresti ed io, non sapendo nuotare, annegherei». La rana stette un attimo a pensare e cconvintasi della sensatezza dell’obiezione dello scorpione, lo caricò sul dorso e insieme entrarono in acqua.
    A metà tragitto la rana sentì un dolore intenso provenire dalla schiena, e capì di essere stata punta dallo scorpione. Mentre entrambi stavano per morire la rana chiese all’insano ospite il perché del folle gesto. «Perché sono uno scorpione – rispose lui – è la mia natura!»

    Una cosa del genere sta accadendo oggi nell’orologeria, dove produzione, comunicazione e distribuzione stanno vivendo un momento di grande caos, non certo costruttivo. Seguendo il miraggio dell’online si valuta con assoluta freddezza la chiusura di tanti concessionari, mentre la comunicazione viene affidata a influencer che “influenzano” quasi sempre dei mondi che non acquisteranno mai un segnatempo oppure un gioiello importante.
    Seth Godin, scrittore statunitense tra i massimi esperti mondiali di marketing, ha recentemente affermato: «Dobbiamo far scendere i brand dalla giostra dei social media, che va sempre più veloce, ma non arriva mai da nessuna parte. È giunto il momento di smettere di convincere con insistenza e di disturbare o fare spamming, fingendo di essere i benvenuti. Siamo in una fase storica accelerata che non ammette però scorciatoie e occorre concentrarsi su un percorso lungo e sostenibile, tornare all’autenticità, che passa necessariamente dalle esperienze. A meno che tu non stia vendendo teoremi matematici, stai vendendo emozioni»*. Appare evidente come qualità e legittimità siano l’unica via possibile per mantenere vivo e vitale il settore dell’orologeria, evitando di fare la fine della ranna e dello scorpione.

    Buone lancette a tutti

  • product-imageproduct-image

    Watch Digest
    Dicembre 2018
    edizione digitale

    5,00
    5,00

    10-4-10 non è la data di nascita di una qualche marca o eminenza orologiera e nemmeno uno schema di gioco durante una partita di calcio. Sono semplicemente tre numeri che da soli raccontato tanto di quello che troverete nelle pagine che seguono.
    Dieci sono i personaggi che abbiamo intervistato e che si sono messi in gioco per parlare del loro lavoro, delle loro emozioni, delle loro conoscenze. Watch Digest, lo abbiamo sempre detto sin dal primo numero, nasce con la precisa volontà di raccontare le persone prima degli oggetti: questa era e rimane la nostra cifra comunicativa, ma anche il segno di distinzione. Anzi, abbiamo ampliato la nostra visione a tutti quelli che sono i piaceri che un uomo o una donna si possono oggi regalare: dal food, al beauty, ai viaggi.
    Quattro è il numero della maglia di Demetrio Albertini, la cui intervista apre virtualmente questo numero. Nel “metronomo”, questo il suo soprannome quando giocava con il Milan, riconosciamo tante caratteristiche dei nostri lettori: curiosità, sincerità, spirito imprenditoriale e di sacrificio. Con lui parliamo di un calcio che diventa metafora della vita.
    Dieci, infine, sono i numeri della nuova edizione di Watch Digest. Una tappa importante, fatta di impegni presi e mantenuti prima di tutto con i nostri lettori.
    Il giornale è cresciuto, nella qualità fotografica, nella foliazione, nella varietà dei servizi.
    Il merito, ancora una volta, è stato delle persone, primi fra tutti Mauro Girasole e Lara Mazza, le anime milanesi del giornale, le firme storiche di Massimo De Luca, Paola Molfino e Bibiana La Rovere, poi i nuovi arrivati Tommaso Lavizzari di Soccer Illustrated e Giuliano Deidda di Fashion Illustrated, che da questo numero porteranno il loro apporto di idee ed emozioni. In fondo volevamo essere un giornale di orologi e di passioni, di parole
    e di storie, sfogliando le pagine che seguono penso proprio che ci siamo riusciti.
    Buone lancette a tutti

    Paolo Gobbi

  • product-imageproduct-image

    Watch Digest
    Novembre 2018
    edizione digitale

    5,00
    5,00

    Per questo numero di Watch Digest, abbiamo deciso di aumentare la foliazione di sedici pagine, dando ampio spazio alla grande vetrina degli orologi più interessanti del 2018, scelti a nostro insindacabile giudizio.

    Siamo, infatti, dell’idea che sia importante, anzi fondamentale, interagire il più possibile con un numero sempre maggiore di appassionati, nella certezza che il lavoro da fare è ancora tanto, molto di più di quanto ci potremmo aspettare.

    C’è ancora poca informazione, per lo più superficiale, fatta da persone che si arrogano status e conoscenze che sono bel lungi dall’avere.

    Si va avanti per sentito dire, trasformando dei luoghi comuni in certezze granitiche, nella sicurezza che nessuno sia pronto a controbattere con dei dati controllati.

    Il risultato è che oggi, a dispetto della valanga di informazioni cui veniamo sottoposti ogni giorno, è ancora più importante di un tempo una comunicazione legittimata, coerente, di alto profilo qualitativo: quella che alcuni giornalisti, alcuni produttori, alcuni esperti del settore fanno da decine e decine di anni.

  • product-imageproduct-image

    Rivista Sci
    Novembre 2018
    edizione digitale

    3,00
    3,00

    Rivista Sci – Novembre 2018 – edizione digitale

    In questo numero,
    Guida Turismo: tutte le località alpine.
    Agonismo: intervista a Mikaela Shifftin
    Freeride: markus Eder e Arianna Trisomie.
    Materiali, test sci e scaporni allmountain top.
    Turismo: Val d’Ayas, Arabba

  • product-imageproduct-image

    Golf Today
    Novembre 2018
    edizione digitale

    3,00
    3,00

    L’esaltante stagione 2018 di Francesco Molinari, chiusa con l’ultima perla della conquista del tetto d’Europa, assume ancor più significato se letta dando uno sguardo, una volta tanto, ad altre discipline sportive individuali.

    Il nuovo numero de Il Mondo del Golf Today, rivista che fa parte del Gruppo Cose Belle d’Italia, edita da Belvivere srl e diretta da Massimo De Luca, analizza quanto accade, ad esempio, nel tennis: da anni, oltre un decennio, tre giocatori (Federer, Nadal e Djokovic) vincono praticamente tutto, a parte rare eccezioni.

    Nel golf, invece, questo non accade, la “concorrenza” è molto più agguerrita e spietata: per imporsi sui campi che contano bisogna superare molti avversari. E tutti di alto livello.

  • product-imageproduct-image

    Amadeus
    Novembre 2018
    edizione digitale

    7,00
    7,00

    Novembre, mese rossiniano per eccellenza.

    Le celebrazioni dei 150 anni dalla morte di Gioachino Rossini (13 novembre 1868) raggiungono il culmine e Amadeus rende omaggio al compositore pesarese pubblicando uno dei suoi splendidi capolavori sacri: lo Stabat Mater.

    Oltre alle consuete rubriche e ai tanti approfondimenti, da non perdere nelle pagine del numero di novembre di Amadeus la storia del grand opéra di Giacomo Meyerbeer, il racconto della lunga, straordinaria avventura musicale di Ennio Morricone per i suoi 90 anni, le interviste al soprano Nadine Sierra, voce in ascesa internazionale e alla violinista Anastasiya Petryshak, brillante solista giunta dall’Ucraina terra di violinisti all’Italia terra di violini, un ritratto di Alicia de Larrocha, i 25 anni della “Verdi”, l’orchestra sinfonica milanese fondata da Vladimir Delman e i progetti del Donizetti Opera di Bergamo.

  • product-imageproduct-image

    Rivista Sci
    Ottobre 2018
    edizione digitale

    3,00
    3,00

    Che fame di neve e di sci!

    Ad avvertirla di piu’ sono i seguaci del Circo bianco, ai box da marzo, ovvero gli sfegatati che finita la Coppa del mondo si listano a lutto e contano i giorni che mancano alla prossima, a differenza di chi vive la montagna in modo più platonico e meno aggressivo, scorazzando sulle piste sino alla chiusura degli impianti o calzando le pelli in una stagione da annali, che ha regalato gite indimenticabili sino a maggio inoltrato.

    Anche noi di SCI siamo pronti ad accompagnarvi nella nuova stagione, seguendo le fenomenali imprese dei campioni ma, al tempo stesso, senza tradire il cliché che contraddistingue la nostra rivista, dedicata a un pubblico eterogeneo, accomunato da un amore per la montagna che l’abbraccia a 360 gradi.

    Vi lascio sfogliare questo numero sperando che sia di vostro gradimento, senza anticiparvi nulla se non qualche pagina dedicata a una discesa speciale.

  • product-imageproduct-image

    Golf Today
    Ottobre 2018
    edizione digitale

    3,00
    3,00

    Il nuovo numero de Il Mondo del Golf Today ripercorre le giornate di Parigi nelle parole di Francesco Molinari il quale svela in esclusiva per i lettori del magazine aneddoti, strategie, dubbi, speranze e, soprattutto, gioco, che hanno portato alla conquista della Coppa.

    A corollario, i nostri inviati svelano quello che non si è visto in tv, per fornire ai lettori contenuti esclusivi che altrimenti non potrebbero conoscere.

    Archiviata la (felice) vicenda Ryder, il nuovo numero guarda al futuro: Jason Day si racconta in una lunga chiacchierata, lontana, una volta tanto, da fairway, swing e score.

    Appassionati e giocatori trovano poi i consigli di un “Maestro” d’eccezione: Jack Nicklaus che ripropone una selezione di indicazioni e suggerimenti dispensati su tutti i campi del mondo in oltre quarant’anni di attività.

  • product-imageproduct-image

    Watch Digest
    Settembre 2018
    edizione digitale

    5,00
    5,00

    L’alta orologeria è un mondo fatto di passioni, di emozioni ma anche di persone e di storie uniche, che meritano di essere raccontate.

    Questo lo spirito di Watch Digest, che nel suo ottavo numero in edicola in questi giorni, propone una serie di argomenti tutti rivolti allo storytelling originale e di qualità.

    Si comincia con la copertina dedicata a Lapo Elkann che, in un’intervista esclusiva, racconta le sue esperienze con il tempo, con Hublot e con il mare. Alla casa orologiera svizzera è dedicato anche un intero sedicesimo centrale dal titolo “Gli uomini di Hublot”, caratterizzato da un’iconografia elegante e dalla scelta di una carta usomano diversa dalla patinata del resto del giornale, che da un carattere unico e distintivo al giornale.

    Tanti gli altri personaggi raccontati sulle pagine di Watch Digest: il desiner Luca Bartoleschi, Andrea Cardillo ad di Aufemars Piguet Italia, il nuotatore Luca Dotto friend i Baume & Mercier, Shepard Fairey e i Depeche Mode legati a Hublot, per Tudor una strepitosa Lady Gaga, Serena Gobbi in un’inedita versione di sesigner del gioiello, l’impìrenditore Andrea Masi.

  • product-imageproduct-image

    Amadeus
    Ottobre 2018
    edizione digitale

    7,00
    7,00

    Un talento italiano in copertina: è Lorenzo Albanese, vincitore della prima edizione di Amadeus Factory,  il protagonista del numero di ottobre. Ventun’anni, il giovane fisarmonicista calabrese  vincendo nel 2017 il nuovo “talent” della classica firmato Amadeus, è stato premiato come il miglior allievo dei Conservatori italiani.

    Nell’album in download il Trio Chitarristico di Bergamo ci invita alla scoperta del ricco patrimonio ottocentesco di musiche originali per trio di chitarre. Diabelli, Gragnani, Lhoyer, Zani de Ferranti, Varlet: un repertorio prezioso e raffinato testimonianza del periodo aureo di uno strumento che non ha mai perso il tuo fascino.

  • product-imageproduct-image

    Golf Today
    Settembre 2018
    edizione digitale

    3,00
    3,00

    Settembre, andiamo: è tempo di Ryder Cup! L’attenzione del golf mondiale guarda al Golf Le National di Parigi, che a fine mese ospita la attesa sfida biennale tra Europa e Stati Uniti, unico torneo al mondo (di qualsiasi sport) in cui il nostro continente ha una propria “Nazionale”.

    Il nuovo numero de Il Mondo del Golf Today, rivista che fa parte del Gruppo Cose Belle d’Italia, edita da Belvivere srle diretta da Massimo De Luca, riporta i lettori all’edizione 2016, in cui Rory McIlroy e Patrick Reed furono protagonisti di un match da cardio palmo, divenuto una tra le pagine più emozionanti dell’intera storia del golf.