AMADEUS arretrati
Filter

Showing 37–48 of 50 results

  • product-image

    Amadeus
    Febbraio 2016
    edizione cartacea

    11,00
    11,00
    Premi, consensi, concerti: tutti parlano del Quartetto Noûs, protagonisti del cd allegato al numero di questo mese. Quattro musicisti italiani sensibili e appassionati, eredi di una storia importante, che interpretano il Langsamer Satz di Anton Webern, il Quartetto per archi n. 6 op. 80 di Felix Mendelssohn e il Quartetto per archi n. 3 op. 30 di Pëtr Il’ič Čajkovskij. Mentre nel cd in download potrete ascoltare alcune stupende romanze composte da Francesco Paolo Tosti (di cui si potrà trovare un articolo sulla rivista), interpretate dal soprano Ivanna Speranza e dalla pianista Enrica Ciccarelli. Inoltre all’interno della rivista si potrà leggere un approfondomento sulla fenomenologia del quartetto d’archi, le interviste alla pianista Hélène Grimaud e alla regista Emma Dante, gli articoli sul ruolo inedito di Puccini come critico musicale, sulla United Nations Orchestra e le nuove tendenze della musica classica.

    RIVISTA + CD

  • product-image

    AmadeusGennaio 2016edizione cartacea

    11,00
    11,00
    Il 2016 si apre per Amadeus all’insegna della Musica Sacra e del Giubileo. Protagonisti del numero in edicola a gennaio sono i Cantori della storica Cappella del Duomo di Milano diretti da don Claudio Burgio che, partendo dal 400 e lungo i secoli fino ai giorni nostri, propone una carrellata di musica sacra legata alla cattedrale milanese. Un numero che, oltre ai consueti contributi d’illustri musicologi, può vantare la presenza della firma del Cardinal Gianfranco Ravasi, che sui rapporti tra Giubileo e musica fornisce una lezione straordinaria per profondità e dottrina. Amadeus spazia, come di consueto, nel mondo della musica e concilia presente e il passato con articoli dedicati a Shakespeare nel quarto secolo dalla scomparsa, al Quartetto Italiano, Damiano Michieletto, Martin Grubinger, Paolo Zanarella oltre alle consuete storiche rubriche di jazz, antica, contemporanea, danza e recensioni che danno un panorama completo di quanto accade nella musica oggi.

    RIVISTA + CD

  • product-image

    Amadeus
    Dicembre 2015
    edizione cartacea

    11,00
    11,00

    I trent’anni del Giardino Armonico costituiscono, per la carriera di un ensemble musicale, un traguardo non comune. Un traguardo che Amadeus ha voluto celebrare con un numero particolare, mettendo in copertina il leader e fondatore Giovanni Antonini. Un direttore che i nostri lettori hanno imparato ad apprezzare per essere tra i protagonisti della vita musicale internazionale. Il numero di dicembre propone opere per flauto e orchestra di uno dei più prolifici compositori dell’età Barocca: Georg Philipp Telemann. Il download celebra un’altra ricorrenza, quella dei cinquanta anni della Nuova Orchestra da Camera Busoni, che con il contributo di Domenico Nordio e la direzione di Massimo Belli, ci offre l’ascolto godibilissimo di capolavori di Schubert, Mendelssohn e Grieg.

    RIVISTA + CD

  • product-image

    Amadeus
    Novembre 2015
    edizione cartacea

    11,00
    11,00

    A novembre protagonisti sono il Concorso Busoni 2015 di Bolzano e “Chloe” Ji-Yeong Mun, la giovane pianista sudcoreana vincitrice dell’edizione di quest’anno, che nel cd allegato interpreta musiche di Haydn, Bach e Schumann. Inoltre nel cd in download si potrà ascoltare l’interpretazione di Massimo Polidori (primo violoncello dell’Orchestra del Teatro alla Scala) delle Suites per violoncello solo n. 2, 3 e 6 di Bach. Nella rivista l’intervista esclusiva a Riccardo Chailly, il direttore d’orchestra milanese che fra poche settimane inaugurerà la nuova stagione del Teatro alla Scala; un ritratto di Guido Chigi Saracini, fondatore dell’Accademia Chigiana di Siena, a 50 anni dalla morte; un articolo sul legame tra Sir Georg Solti e Castiglione della Pescaia, dove il direttore d’orchestra aveva trovato il suo “buen ritiro”, e la moglie Valerie, ha fondato un’Accademia che porta il suo nome.

    RIVISTA + CD

  • product-image

    Amadeus
    Ottobre 2015
    edizione cartacea

    11,00
    11,00

    Può l’esibizione di un artista essere paragonata a un’impresa sportiva? Eseguire nella stessa serata quattro concerti per pianoforte e orchestra, rinunciando anche all’ausilio dello spartito, è impresa degna del nome della più massacrante gara sportiva: la maratona. Ed è appunto una maratona musicale quella del pianista Emilio Aversano al Gewandhaus di Lipsia con l’Orchestra Filarmonica di Bacau diretta da Ovidiu Balan, dove ha interpretato Mozart (Concerto K 488), Schubert/Liszt (Wanderer Fantasie), Schumann (Concerto op. 54), Caikovskij (Concerto op. 23) . Ma il numero di ottobre di Amadeus riserva altre sorprese. Il download presenta infatti le due prime parti dell’Orchestra del Teatro alla Scala, Laura Marzadori, violino, e Simonide Braconi, viola, in un’inedita edizione dei Duetti di Mozart e della Sarabanda e Passacaglia di Händel. Sempre ricco di stimolanti percorsi il giornale presenta interviste e profili di: Noseda, Bostridge e Weilerstein, dove potrete meglio penetrare i segreti della grande musica.

    RIVISTA + CD

  • product-image

    Amadeus
    Agosto 2015
    edizione cartacea

    11,00
    11,00
    Un gradito ritorno per i lettori di Amadeus: Luigi Boccherini. La voce del grande compositore ci giunge direttamente da Lucca grazie a Simone Soldati (pianoforte) e Alberto Bologni (violino). La scarsa diffusione della musica di questo grande compositore italiano costituisce ogni volta un’autentica sorpresa, così che le sue opere, anche se non si tratta di inediti, sorprendono per la freschezza, l’inventiva, la ricchezza melodica. Tutte caratteristiche che il duo Soldati-Bologni riesce abilmente a esaltare in questa esecuzione che nasce da un’autentica passione e interesse nella valorizzazione di uno dei massimi compositori italiani del Settecento. Il corollario di articoli e interviste che accompagna il cd costituisce un ulteriore motivo d’interesse, tanto che questo numero estivo non si raccomanda solo per il contenuto musicale, ma per il contributo di uno dei massimi esperti della musica di Boccherini: Gabriella Biagi Ravenni, affiancata da una sapida intervista di Gregorio Moppi al duo Bologni-Soldati.

    RIVISTA + CD

  • product-image

    Amadeus
    Luglio 2015
    edizione cartacea

    11,00
    11,00
    Protagonista del numero di luglio di Amadeus è Federico Maria Sardelli, uno dei più qualificati studiosi e interpreti vivaldiani, che dopo averci fatto gustare come aperitivo un capitolo del suo romanzo (L’affare Vivaldi), passa a sviscerare, in una caustica intervista, come è arrivato grazie a internet alla scoperta della musica del giovane Vivaldi, interpretata dallo stesso Sardelli con il suo storico ensemble, Modo Antiquo.
    Il download di luglio è affidato al giovanissimo pianista Nicola Losito, vincitore del concorso di Osimo e finalista del prossimo Busoni. Qui si cimenta in un programma che passa dal classico al Novecento interpretando opere di Haydn, Chopin, Liszt e Szymanowski.
    Nella rivista, oltre alle consuete rubriche troverete: Mario del Monaco a cento anni dalla nascita, la seconda parte dell’inchiesta sulle Fondazioni liriche e un’intervista a Sol Gabetta e una panoramica sui pianisti jazz che amavano il classico.

    RIVISTA + CD

  • product-image

    Amadeus
    Giugno 2015
    edizione cartacea

    11,00
    11,00
    Peccato sprecare a ogni uscita lo slogan “un numero da non perdere”. Perché il numero di giugno appartiene a una categoria superiore. È di quelli “da non perdere e da conservare”. Giudicate voi. Nella rivista: Riccardo Muti: passato, presente e futuro del grande direttore dalla sua viva voce; Arturo Bendetti Michelangeli, vezzi, capricci e manie a venti anni dalla scomparsa; le Fondazioni Liriche viste dai sovrintendenti (parte I); storia & storie: rinasce lo studio di Federico da Montefeltro. Nei cd: sapore di Russia con due capolavori di Čajkovskij affidati ai Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino, perfettamente nella parte con Souvenir de Florence e Serenata per archi; Russia e Italia a specchio anche nel download con la coppia Elena Bakanova (soprano) e Raffaele Mascolo (pianoforte) interpreti di rare canzoni russe. Piccoli gioielli, grandi emozioni.

    RIVISTA + CD

  • product-image

    Amadeus
    Maggio 2015
    edizione cartacea

    11,00
    11,00
    A maggio Amadeus è in edicola con una nuova sorprendente avventura musicale: Roma 1561 il compositore fiammingo Ghiselin Danckerts è chiamato a dirimere una disputa sorta fra due musicisti dell’epoca: Vicente Lusitano e Nicola Vicentino. Per giustificare la propria scelta a favore di Lusitano e cioè la tradizione Danckerts scrisse la Missa de Beata Virgine, che Amadeus propone nella magistrale interpretazione dell’Ensemble Cantar Lontano diretto da Marco Mencoboni. Nel cd in download invece viene proposta la Serenata K 361 (370a) “Gran Partita” interpretata da I Fiati di Parma diretti da Claudio Paradiso, registrato dal vivo nel 2013 da Rai Radio3 nella storica Cappella Paolina in occasione del concerto inaugurale della stagione 2013-2014 dei Concerti del Quirinale.

    RIVISTA + CD

  • product-image

    Amadeus
    Marzo 2015
    edizione cartacea

    11,00
    11,00
    All’insegna della riscoperta di illustri compositori italiani ingiustamente dimenticati, Amadeus propone con il numero di marzo un nome che meriterebbe ben altra considerazione da parte degli appassionati di oggi: Giovanni Sgambati, di cui potrete ascoltare la Sinfonia n. 2 (in prima assoluta mondiale) e il Concerto op. 15 (al pianoforte Martina Filijak), eseguiti dall’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano diretti dal maestro Francesco Attardi, che è anche lo scopritore e il revisore della sinfonia. Mentre nel cd scaricabile in download, il duo chitarristico formato da Alfonso Baschiera e Marco Nicolè propone opere per due chitarre di Ferdinando Carulli.

    RIVISTA + CD