EDICOLA ARRETRATI

Edicola arretrati di Bel Vivere. Le riviste che puoi trovare sono Amadeus e Watch Digest.

Il gruppo editoriale Bel Vivere Srl, azienda di intrattenimento leader nella erogazione di contenuti premium tradizionali e digitali nonché nella organizzazione di eventi di prestigio nella community amante del Bel Vivere Italiano, ovvero musica classica, arte, golf, sci e food, fa parte del Polo Intrattenimento di Cose Belle d’Italia.

Filter

Showing 1–12 of 60 results

  • product-imageproduct-image

    Amadeus
    Febbraio 2019
    edizione cartacea

    11,00
    11,00

    Vero, falso e incerto. Intorno a questi tre elementi e sulla musica sublime di Wolfgang Amadeus Mozart gioca il disco allegato al numero di febbraio di Amadeus (in edicola dall’8 febbraio). La registrazione inedita vede come protagonista uno dei più brillanti e affermati violinisti italiani, Marco Rizzi, e la formazione orchestrale del perosiensemble – nato in seno all’Accademia Perosi di Biella – alle prese con tre avvincenti e intriganti composizioni legate a vario titolo al Genio salisburghese: il Concerto in re maggiore per violino e orchestra K 271a (di incerta paternità mozartiana), il Concerto in re maggiore per violino e orchestra “Adélaïde” (creazione di Marius Casadesus da lui attribuito precedentemente a Mozart) e l’“autenticissima” Sinfonia n. 29 in la maggiore K 201.

    Nell’album in download, la giovanissima pianista Anna Caterina Binda, astro nascente del panorama interpretativo nazionale ma già vincitrice di numerosi concorsi internazionali, ci invita a scoprire l’affascinante e raffinato mondo musicale della compositrice francese Cécile Chaminade (1857 – 1944).

     

    Oltre alle consuete rubriche e ai tanti approfondimenti, da non perdere nelle pagine del numero di febbraio di Amadeus le nuove stelle della musica classica: le intervista a due solisti che a poco più di vent’anni sono protagonisti della scena internazionale, il pianista Jan Lisiecki e il violoncellista Edgar Moreau, la vita e l’opera di Giovanni Pierluigi da Palestrina, tra verità e leggenda a 425 anni dalla morte, le suggestive immagine del Teatro Galli di Rimini gioiello dell’architettura italiana dell’800 tornato a nuovo splendore. E un incontro esclusivo con Alfred Brendel, pianista nella storia che racconta la sue seconda vita a 10 anni dall’addio alle scene.

  • product-imageproduct-image

    Amadeus
    Gennaio 2019
    edizione cartacea

    11,00
    11,00
    Una copertina per quattro. Sono i giovani musicisti del Quartetto Lyskamm i protagonisti del disco allegato al numero di gennaio di Amadeus, dedicato a due capolavori assoluti del repertorio cameristico del ‘900: i Quartetti per archi n. 4 e n. 6 del compositore ungherese Béla Bartók.
    Nell’album in download il duo formato dalle sorelle Enrica e Laura Savigni al esplorano l’affascinante repertorio originale ottocentesco per chitarra e fortepiano attraverso le affascinanti musiche di autori del calibro di Giuliani, Mertz e Moscheles.

    Oltre alle consuete rubriche e ai tanti approfondimenti, da non perdere nelle pagine del numero di gennaio  di Amadeus l’ intervista esclusiva a Carlo Verdone in cui l’attore e regista per la prima volta racconta in tanti episodi inediti la sua passione per la musica classica.

    Da Mahler a Debussy, da Leonard Bernstein a Carlos Kleiber, un lungo incontro con il compositore Premio Oscar Nicola Piovani che racconta il suo nuovo disco dedicato a Fellini, Benigni e i Taviani.

  • product-imageproduct-image

    Amadeus
    Dicembre 2018
    edizione cartacea

    11,00
    11,00

    Metti il controtenore in copertina. Giovane, brillante e affermato cantante ormai lanciato sulla ribalta internazionale, Raffaele Pe è il protagonista del disco allegato al numero di Amadeus di dicembre 2018.

    La critica lo stima, il pubblico lo ama e lui, alla guida del gruppo La Lira di Orfeo, ha registrato un cd inedito in esclusiva per “il mensile della grande musica”.

    Sui leggi i Concerti Sacri di Alessandro Scarlatti (1660-1725), compositore fondamentale del barocco italiano, autore di celebri melodrammi, qui riscoperto nella sua più ispirata vena spirituale: un’antologia di musiche da chiesa che esaltano il virtuosismo di una voce senza tempo e l’interpretazione di un raffinato ensemble strumentale italiano.

    Oltre alle consuete rubriche e ai tanti approfondimenti, da non perdere nelle pagine del numero di dicembre di Amadeus il racconto dell’irripetibile avventura musicale di Frank Zappa, un’ intervista esclusiva al coreografo russo Alexei Ratmansky tra danza contemporanea e “filologia”, un ritratto del soprano svedese Birgit Nilsson a 100 anni dalla nascita, le magia delle ombre di Teatro Gioco Vita, la doppia vita di Alexis Weissenberg pianista e compositore,  i progetti del Teatro “Verdi” di Salerno.

  • product-imageproduct-image

    Watch Digest
    Novembre 2018
    edizione cartacea

    8,00
    8,00

    Per questo numero di Watch Digest, abbiamo deciso di aumentare la foliazione di sedici pagine, dando ampio spazio alla grande vetrina degli orologi più interessanti del 2018, scelti a nostro insindacabile giudizio.

    Siamo, infatti, dell’idea che sia importante, anzi fondamentale, interagire il più possibile con un numero sempre maggiore di appassionati, nella certezza che il lavoro da fare è ancora tanto, molto di più di quanto ci potremmo aspettare.

    C’è ancora poca informazione, per lo più superficiale, fatta da persone che si arrogano status e conoscenze che sono bel lungi dall’avere.

    Si va avanti per sentito dire, trasformando dei luoghi comuni in certezze granitiche, nella sicurezza che nessuno sia pronto a controbattere con dei dati controllati.

    Il risultato è che oggi, a dispetto della valanga di informazioni cui veniamo sottoposti ogni giorno, è ancora più importante di un tempo una comunicazione legittimata, coerente, di alto profilo qualitativo: quella che alcuni giornalisti, alcuni produttori, alcuni esperti del settore fanno da decine e decine di anni.

  • product-imageproduct-image

    Amadeus
    Novembre 2018
    edizione cartacea

    11,00
    11,00

    Novembre, mese rossiniano per eccellenza.

    Le celebrazioni dei 150 anni dalla morte di Gioachino Rossini (13 novembre 1868) raggiungono il culmine e Amadeus rende omaggio al compositore pesarese pubblicando uno dei suoi splendidi capolavori sacri: lo Stabat Mater.

    Oltre alle consuete rubriche e ai tanti approfondimenti, da non perdere nelle pagine del numero di novembre di Amadeus la storia del grand opéra di Giacomo Meyerbeer, il racconto della lunga, straordinaria avventura musicale di Ennio Morricone per i suoi 90 anni, le interviste al soprano Nadine Sierra, voce in ascesa internazionale e alla violinista Anastasiya Petryshak, brillante solista giunta dall’Ucraina terra di violinisti all’Italia terra di violini, un ritratto di Alicia de Larrocha, i 25 anni della “Verdi”, l’orchestra sinfonica milanese fondata da Vladimir Delman e i progetti del Donizetti Opera di Bergamo.

  • product-imageproduct-image

    Watch Digest
    Settembre 2018
    edizione cartacea

    8,00
    8,00

    L’alta orologeria è un mondo fatto di passioni, di emozioni ma anche di persone e di storie uniche, che meritano di essere raccontate.

    Questo lo spirito di Watch Digest, che nel suo ottavo numero in edicola in questi giorni, propone una serie di argomenti tutti rivolti allo storytelling originale e di qualità.

    Si comincia con la copertina dedicata a Lapo Elkann che, in un’intervista esclusiva, racconta le sue esperienze con il tempo, con Hublot e con il mare.

    Alla casa orologiera svizzera è dedicato anche un intero sedicesimo centrale dal titolo “Gli uomini di Hublot”, caratterizzato da un’iconografia elegante e dalla scelta di una carta usomano diversa dalla patinata del resto del giornale, che da un carattere unico e distintivo al giornale.

    Tanti gli altri personaggi raccontati sulle pagine di Watch Digest: il desiner Luca Bartoleschi, Andrea Cardillo ad di Aufemars Piguet Italia, il nuotatore Luca Dotto friend i Baume & Mercier, Shepard Fairey e i Depeche Mode legati a Hublot, per Tudor una strepitosa Lady Gaga, Serena Gobbi in un’inedita versione di sesigner del gioiello, l’impìrenditore Andrea Masi.

  • product-imageproduct-image

    Amadeus
    Ottobre 2018
    edizione cartacea

    11,00
    11,00

    Un talento italiano in copertina: è Lorenzo Albanese, vincitore della prima edizione di Amadeus Factory,  il protagonista del numero di ottobre. Ventun’anni, il giovane fisarmonicista calabrese  vincendo nel 2017 il nuovo “talent” della classica firmato Amadeus, è stato premiato come il miglior allievo dei Conservatori italiani.

    Nell’album in download il Trio Chitarristico di Bergamo ci invita alla scoperta del ricco patrimonio ottocentesco di musiche originali per trio di chitarre. Diabelli, Gragnani, Lhoyer, Zani de Ferranti, Varlet: un repertorio prezioso e raffinato testimonianza del periodo aureo di uno strumento che non ha mai perso il tuo fascino.

  • product-imageproduct-image

    Amadeus
    Settembre 2018
    edizione cartacea

    11,00
    11,00

    Un musicista italiano famoso nel mondo: è Giovanni Antonini con il suo flauto il protagonista della copertina del nuovo numero di Amadeus di settembre.

    Il direttore d’orchestra e flautista conteso dai palcoscenici internazionali presenta con Il Giardino Armonico, in esclusiva e in anteprima assoluta per Amadeus, un progetto discografico anomalo e innovativo che ha il sapore di un’avventura artistica straordinaria: il concept album La morte della Ragione.

    Alla guida di uno dei più importanti gruppi specializzati nell’esecuzione con strumenti d’epoca al mondo, Antonini conduce l’ascoltatore e il lettore di Amadeus attraverso un’esperienza indimenticabile, un “Viaggio musicale tra XV e XVII secolo, da Desprez a Gesualdo da Venosa”.

  • product-imageproduct-image

    Amadeus
    Agosto 2018
    edizione cartacea

    11,00
    11,00
    Un violoncello e un pianoforte per Chopin e Debussy: è questo raffinato e inconsueto abbinamento il protagonista del  numero di agosto di Amadeus.
    In esclusiva nel disco allegato al “mensile della grande musica”, l’incisione dell’integrale delle opere per pianoforte e violoncello di Fryderyk Chopin e Claude Debussy svela all’ascoltatore insospettabili affinità, pur mantenendo distinte la cifre stilistiche dei due compositori.
  • product-imageproduct-image

    Watch DigestLuglio 2018edizione cartacea

    8,00
    8,00

    Come sei diventano un appassionato di orologeria?

    Quale molla ti è scattata perché ti entusiasmassi per questo mondo bizzarro, fatto di lancette, ruote, metallo ed emozioni?

    Quante volte negli ultimi trent’anni avrò fatto queste domande? Infinite.

    La sorpresa è nella risposta, più o meno sempre la stessa: «Ho visto una vetrina. Ho letto una rivista. Ho visto un oggetto strano al polso di un mio amico e mi sono incuriosito.

    Poi tutto è venuto da sé e non potrei più farne a meno».

  • product-imageproduct-image

    AmadeusLuglio 2018edizione cartacea

    11,00
    11,00

    Un jazzista in copertina: è Paolo Fresu con la sua tromba il protagonista del nuovo numero di Amadeus.

    Una sorpresa per i lettori: Amadeus per la prima volta nella sua trentennale storia dedica il cd allegato a un progetto che, abbattendo le barriere tra generi e forme, attraversa i secoli dal 1200 a oggi per parlare il linguaggio della “grande musica”: «Altissima Luce».

  • product-imageproduct-image

    Amadeus
    Giugno 2018
    edizione cartacea

    11,00
    11,00

    Gabriel Fauré: è dedicato all’integrale delle opere per violino e pianoforte del compositore francese il cd di copertina del numero di Amadeus di giugno 2018 attualmente in edicola.

    In esclusiva per  “il mensile della grande musica” il violinista Francesco Senese – interprete italiano dal curriculum internazionale formatosi alla magistrale scuola di Claudio Abbado e delle sue orchestre – e il pianista André Gallo offrono in questa  registrazione inedita una raffinata e ispirata lettura delle Sonate op. 13 e op. 108, della Berceuse op. 16, della Romance op. 28, dell’Andante op. 75 e del Morceau de Lecture.